Sorrento calcio

Il sorrento calcio è una squadra italiana di calcio della città di sorrento. Fu fondato nel 1945

Nel 1949 si iscrisse al Campionato di promozione dove rimase fino alla stagione 1967-68, anno in cui si classificò primo e venne promosso in Serie D.

L'anno succesivo il Sorrento disputò un ottimo campionato arrivando ancora una volta primo in classifica a parimerito con la Turris e venendo promosso in Serie C dopo aver vinto proprio contro la squadra corallina uno spareggio in gara unica disputatosi al "Flaminio" di Roma:vittoria rossonera per 1-0, gol siglato da Sani.

Nella stagione 1970-71 il Sorrento giunse di nuovo primo e venne promosso in Serie B. In quell'anno il portiere Gridelli raggiunse il record di imbattibilità con 1537 minuti. L'allenatore di quella compagine era Giancarlo Vitali.

Il primo campionato in B (con in squadra il giovanissimo Giuseppe Bruscolotti protagonista in A nel Napoli di Maradona) fu però disastroso per i sorrentini che arrivarono penultimi in classifica dopo però aver svolto un girone di ritorno a ritmo promozione. Le gare casalinghe in quell'anno si giocarono al "San Paolo" di Napoli. Il costieri retrocessero in Serie C , dove restarono fino al 1977-78, anno della retrocessione in C-2.

Nel 1984-85 la squadra sorrentina arrivò seconda in classifica e venne promossa in Serie C1. Da quel momento in poi, il Sorrento attraversò un periodo buio: dapprima la ricaduta in Serie C2 nel 1987, e dopo alcuni tentativi di risalita non andati a buon fine la retrocessione in Interregionale nel 1989 per inadempienze finanziarie.

Il risorgere rossonero parte nella stagione 1997-1998 quando vince il girone B dell'Eccellenza campana davanti a Paganese e Palmese e conquista nella finale unica di Caserta la Coppa Italia fase regionale Eccellenza-Promozione contro la Viribus Unitis ai rigori.

L'anno dopo, in serie D, disputa un gran campionato: arriva quinto sognando la C2 ad occhi aperti poiché chiude in testa il girone d'andata. In D evita, nella stagione 2000-2001, la retrocessione in Eccellenza vincendo lo spareggio disputatosi a Benevento con l'Internapoli ai rigori.

Nel campionato 2005-2006 ha ottenuto la promozione dalla Serie D in C2 e si è aggiudicata la Coppa Italia Dilettanti battendo in finale il Giarre ed in semifinale con goleada i campioncini del programma televisivo "Campioni il sogno" del Cervia, allenati da Ciccio Graziani.

Nella stagione 2006/07, il Sorrento vince il campionato ed accede alla Serie C1; nello stesso anno vince la Supercoppa di Lega Serie C2, posizionandosi al primo posto nella classifica a tre con 4 punti totali dinanzi a Legnano secondo con 3 punti (sconfitto per 1-0 a Sorrento) e a Foligno.

Nella stagione 2007/08 viene sconfitto nella seconda giornata di campionato in casa col Potenza per 0-1; in questa occasione il Sorrento perde la lunghissima imbattibilità casalinga che durava dal 1 maggio 2004 (Sorrento-Paganese 1-2). Dopo 72 risultati utili consecutivi interni in gare ufficiali e dopo tre anni, quattro mesi ed un giorno si chiude la striscia vincente che potenzialmente poteva eguagliare le 58 gare ufficiali di campionato senza sconfitte interne del Milan, interrotesi nel 1993.

Nuovi utenti

  • MathewTog
  • opetpokusaj
  • novipokusaj
  • angelitabeaulieu
  • annelieseburkitt